Androide o ginoide, due modi di essere sovrappeso

Un tipo di classificazione che prende in considerazione i vari modelli costituzionali e analizza la distribuzione del grasso corporeo è la distinzione sulla base delle zone di accumulo.

Una tale analisi fu proposta per la prima volta dal medico francese Jean Vague a metà degli anni ’40, che si dedicò allo studio della correlazione tra complicazioni dell’obesità e distribuzione del grasso corporeo. Con Vague nacque quindi la distinzione tra obesità androide e obesità ginoide, basata sulle zone di accumulo del grasso corporeo.

La valutazione di alcuni parametri fondamentali come glicemia, colesterolo e pochi altri potranno dare importanti indicazioni e la giusta motivazione per riprendere in mano il proprio corpo e la propria salute.

La lettura, la conoscenza, rappresentano un passaggio importante per raggiungere consapevolezza e giusto grado di motivazione. Leggi l’articolo sulla classificazione androide o ginoide qui, approfondisci il tema in relazione al mondo femminile qui.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *